fbpx

Cosa fare a New York, città tanto bella quanto grande, in pochi giorni? Un quesito molto spesso attuale, soprattutto quando decidiamo di trascorrere le nostre vacanze estive in questa frenetica e caotica metropoli.

Chiunque pensi sia possibile vederla senza una dettagliata pianificazione, rischia di andare completamente fuori strada, nel vero senso della parola. Il pericolo, infatti, è quello di viverla in maniera superficiale, non riuscendo a visitarla tutta e a cogliere inevitabilmente le sue molteplici sfumature. New York rappresenta un perfetto esempio di città Mondiale che piace a tutti, soprattutto a chi apprezza innovazione e buon cibo. Un perfetto connubio all’interno dei suoi numerosi quartieri.

Dunque cosa fare a New York in poco più di una settimana? Se avete scelto la “grande mela” come destinazione per le vostre vacanze, questa guida fa proprio al caso vostro.

Cosa fare a New York in una settimana

Concedersi una settimana a New York è un toccasana per il proprio buonumore e per il palato. Possiamo con certezza dire che sette giorni sono troppo pochi per godersi al meglio questa meravigliosa città, ma comunque sufficienti per esplorare le sue numerose bellezze. Chiunque può scegliere tra moltissime attrazioni: tra tappe obbligatorie per chi la visita per la prima volta, e suggerimenti per coloro i quali ricercano nuovi stimoli. Una cosa però è certa: verrete travolti dal sorprendente ritmo dei cittadini locali e dalle specialità culinarie americane.

cosa fare a New York in una settimana

Cosa vedere e soprattutto mangiare a New York: 10 imperdibili appuntamenti

New York rappresenta la meta ideale per chi vuole vivere un’esperienza diversa dalle altre durante le proprie vacanze. Una città perfetta per gli amanti della cultura, della tecnologia e, perché no, del buon cibo. Ecco 10 imperdibili appuntamenti che assolutamente non dovranno mancare all’interno del vostro soggiorno americano:

1. Colazione con bagel

Se negli USA è considerata una delle colazioni più tradizionali, da noi è invece ancora tutta da scoprire. Stare senza di loro è impossibile, perché tutti amano i bagels. Caratterizzati da una consistenza magica, ma soprattutto da numerose tipologie di farciture, rappresentano un must nelle prime ore del mattino degli americani. Un modo fantastico per iniziare al meglio la giornata a New York.

2. La vista di Brooklyn Bridge

Il ponte di Brooklyn rappresenta senza dubbio uno dei simboli più distintivi della città. Un luogo in grado di regalare enormi emozioni grazie alla sua posizione davanti a Manhattan. Passeggiando sopra il grande ponte in acciaio avrete la possibilità di ammirare l’immensità di New York, ovviamente scattandovi un selfie ricordo.

3. Sua maestà, la Statua della Libertà

L’avete vista nei libri, nelle pubblicità e nei film: osservarla direttamente da Battery Park è doveroso. Ammirare la Statua della Libertà, 93 metri di immensa bellezza, è sicuramente tra gli impegni da inserire in agenda. Un monumento che racchiude in sé tutto l’orgoglio del popolo Usa.

4. Times Square snodo del Mondo

Se intravedete una folla pazzesca muoversi in maniera frenetica tra scale mobili e insegne luminose, allora siete a Times Square, il centro del Mondo. Un luogo in grado di racchiudere volti, voci e culture differenti. Serve molta pazienza nel farsi largo tra i cittadini locali e i turisti, ma alzare lo sguardo e ammirare la frenesia di New York è un momento favoloso.

5. Un palazzo interamente dedicato agli M&M

Uno store interamente dedicato al mondo colorato di M&M, ricco in ogni angolo di dolci giganti. Un luogo fantasioso e spettacolare, all’interno del quale si respira un’aria giocosa. Questo negozio richiede una tappa necessaria nel vostro itinerario culinario: uno snack che crea dipendenza!

attrazioni New York

 

6. Partita a baseball allo Yankee Stadium?

Non esiste visita a New York, senza una tappa al mitico Yankee Stadium, il tempio del baseball inaugurato nel 2009 nel quartiere del Bronx. Assistere a un match di baseball è un’esperienza unica e tipica della cultura americana: un momento collettivo irrinunciabile sia per lo spettacolo che per i numerosi snack che potrete assaggiare allo stadio.

7. Una gita al mare a Coney Island

Concedervi una giornata in spiaggia, in estate, è possibile ovviamente anche a New York. A Sud di Brooklyn potrete infatti trovare numerosi cittadini dividersi tra il mare e il celebre parco giochi. Una zona completamente rinnovata, dove potersi godere un ottimo gelato davanti all’orizzonte.

8. Hot dog a Manhattan

Impossibile passare da Manhattan e non imbattersi nei celebri chioschi che vendono i succulenti hot dog. Esiste l’imbarazzo della scelta: l’importante è non farsi impressionare dallo status in cui versano gli storici baracchini. Vendono deliziosi panini ricchi di salse realizzati ad arte. Un must americano da concedersi a pranzo, a merenda o a cena passeggiando tra le frenetiche vie della città.

9. Una passeggiata a Central Park

Da sempre considerato il polmone verde più famoso di New York, Central Park è una tappa obbligatoria all’interno del vostro soggiorno statunitense. 341 ettari di verde che richiedono un giorno intero per essere visitati. In bici, a piedi o di corsa, rimarrete affascinati da un luogo considerato sacro dai cittadini della grande mela.

10. Hershey’s Chocolate World Times Square

Un vero e proprio paradiso per tutti gli amanti del cioccolato. Nel cuore di New York si trova lo store dello storico marchio di cioccolato Made in Usa Hershey’s. Un enorme palazzo in cui potrete immergervi nella ricerca di tantissimi prodotti: barrette, cioccolatini e tortine. Merita una sosta obbligata per allietare i vostri palati: sarà impossibile uscire a mani vuote!