fbpx

Happy Thanksgiving Day, Italia! Storica e tradizionale festività americana, il quarto giovedì del mese di novembre meglio conosciuto come Thanksgiving Day, o Turkey Day, rappresenta un giorno importante sia dal punto di vista religioso che pagano. Il giorno del Ringraziamento celebra infatti l’unione Familiare, legandosi strettamente al Black Friday e sancendo di fatto l’inizio del periodo Natalizio.

Una ricorrenza particolarmente apprezzata e conosciuta fuori dagli USA grazie alla popolarità acquisita con film, televisione e social media, ma che di fatto viene utilizzata anche come pretesto per mangiare ricche e succulente pietanze come il celebre Tacchino ripieno. In tutto questo celebrare con amici e parenti attorno al tavolo, non dimentichiamoci che gli americani amano poi condividere emozioni in piazza. Per questo motivo oggi vogliamo svelarvi tutti i segreti per festeggiare al meglio un Happy Thanksgiving Day!

Thanksgiving

Happy Thanksgiving Day: perché si festeggia il giorno del Ringraziamento?

Perché si festeggia il giorno del Ringraziamento? Una festività di origine cristiana osservata negli Stati Uniti d’America, il quarto giovedì di novembre, e in Canada ad ottobre, in segno di gratitudine verso Dio per il raccolto e per quanto ricevuto durante l’anno trascorso. Nei secoli successivi la tradizione dell’Happy Thanksgiving Day si estese ovunque seppur in giorni differenti, fino all’ottobre del 1777, quando ne fu indetto uno per festeggiare la vittoria nella guerra per l’Indipendenza. Fu George Washington, il primo presidente degli Stati Uniti d’America, a dichiarare la festa per tutti gli Stati nel 1789 proclamando una giornata Nazionale di Ringraziamento. Nel giorno del Ringraziamento, in tutte le città americane si svolgono oggi parate e festeggiamenti con giganteschi pupazzi gonfiati che passeggiano per la città. Attualmente il Presidente degli Stati Uniti è solito celebrare il giorno di festa mangiando con i soldati.

Festa Ringraziamento: vivere emozioni a tavola

La vera Festa Ringraziamento americana la si consuma a tavola. La tradizione vuole che il giorno di un appropriato Happy Thanksgiving, un po’ come a Natale, le famiglie americane si ritrovino attorno a una tavola imbandita di cibi made in USA per mangiare e trascorrere del tempo insieme. Dolci, snack e preparatiper cucinare i prodotti tipici della Festa del Ringraziamento sono infatti i protagonisti incondizionati delle cucine, per un menù strutturato con ricette tradizionali. Queste si ispirano in maniera diretta proprio alle pietanze che vennero messe in tavola nei primi anni in cui si festeggiava il Thanksgiving: prodotti locali che i Padri Pellegrini cominciarono a coltivare quando arrivarono nel Nuovo Mondo. Una Festa Ringraziamento che permette di vivere emozioni a tavola e non solo!

Happy Thanksgiving: il menù perfetto

Per un menù perfetto vogliamo darvi i migliori consigli, ricordandovi ovviamente come la portata principale della giornata sia il classico tacchino al forno ripieno! Questo deve essere servito con salse di accompagnamento funzionali, come la salsa ai mirtilli, la salsa Gravy, o quella al Jack Daniel’s. Come contorni non potranno poi mancare il purè di patate dolci ed il pasticcio di zucca, preparato con cipolle e patate da cui poi si ricava una cremosa vellutata. Una versione alternativa del tacchino è quella ripiena di castagne, servita insieme ad una zuppa di funghi calda. Il vero tocco di classe è però rappresentato dalle patate dolci!  In tutto questo non possono mancare i dolci, come la celebre torta alla zucca, mele e noci pecan. Fatta con una base di pasta frolla, è arricchita da una crema di zucca aromatizzata con cannella, zenzero e chiodi di garofano. Gli americani più tradizionalisti non mancano di portare in tavola una apple pie, una torta di mele con frolla sopra e sotto. Non negatevi, infine, un ottimo bicchiere di sidro di mele.

Festa Ringraziamento